Soluzioni software e sistemi di tracciabilità del prodotto e dell’intera filiera

Sistemi software tecnologicamente innovativi per monitorare e tracciare prodotti, ordini e spedizioni.

Per rispondere ai requisiti dei nuovi mercati internazionali, è indispensabile garantire la tracciabilità delle materie prime, dei processi, dei semilavorati, dei terzisti e del prodotto finito. Oggi ciò è possibile grazie a sistemi sempre più avanzati in grado di rispondere pienamente a queste esigenze:

• Tag RFID.
• Prodotti per l’identificazione: Terminali.
• Portatili, Lettori di codici a barre.
• Varchi di lettura o Gate (porte).
• Software per la Tracciabilità con tecnologia RFID.
• Dispositivi di stampa etichette, codici a barre, ticket, ecc.
• Sistemi di verifica.

Le soluzioni e i sistemi per la tracciabilità e la gestione lotti diventano essenziali per determinati settori nel campo industriale, in particolare: Settore Moda e Fashion, Settore Arredamento, Settore Metalmeccanico, Settore Alimentare.

Sistemi di Tracciabilità Tag Rfid

Sistemi di Tracciabilità RFID e TAG RFID

Il termine RFID – “Radio-Frequency IDentification“, tradotto “identificazione a radiofrequenza”  –  indica una tecnologia in grado di identificare e memorizzare, in maniera automatica, delle informazioni relative ad oggetti, animali o persone. Ciò è possibile grazie a delle particolari etichette elettroniche dette “tag“, le quali rispondono all’interrogazione di determinati dispositivi, fissi o portatili, detti “reader“.

Un sistema RFID, oltre a questi elementi, è costituito anche da un software in grado di raccogliere, gestire e trasferire i dati raccolti. Grazie a queste nuove tecnologie, è possibile identificare:

• PRODOTTO mentre si sta formando.
• PROCESSO chi ha fatto cosa, quali macchinari sono stati utilizzati ecc.
• SOSTENIBILITÀ quanta energia elettrica è stata consumata, il livello di inquinamento ecc.
• INFORMAZIONI come la provenienza della materia prima o semilavorato, le varie certificazioni, ecc.

Sistemi di Tracciabilità e Rintracciabilità

Tracciare tutti gli elementi e i fattori che costituiscono un prodotto, articolo o componente.
Rintracciare, a ritroso, tutti i processi svolti durante la produzione e/o distribuzione del prodotto o articolo.

Dopo aver identificato la miglior tipologia di tag da utilizzare, è necessario capire dove inserirla (vincoli fisici) e in quale fase del processo produttivo (vincoli logici). PLM (Product Lifecycle Management) e PDM (Product Data Management). Inserimento, raccolta e organizzazione di tutte le informazioni relative al prodotto e al suo sviluppo.

I sistemi per la tracciabilità dei materiali consentono di tracciare i materiali dalla fonte.
Tracciare sia le materie prime (ad esempio, nel settore moda, i tessuti, i pellami ecc.), ma anche i semilavorati(ad esempio, tacchi, suole, solette, accessori).

I sistemi per la tracciabilità di processo consentono di tracciare le operazioni e, in particolare, i fornitori. Grazie a questi sistemi, è possibile gestire in maniera più razionale le attività che, in alcuni settori, sono molto polverizzate in forniture complesse. Inoltre, è possibile simulare e prevedere le consegne.

Il prodotto si forma lungo filiera e subisce ulteriori lavorazioni. Viene registrato l’avvenuto controllo qualità con assegnazione dell’identificativo prodotto (SKU). Viene poi imballato e stoccato, per il successivo versamento del prodotto finito nel magazzino.

Grazie alla sensoristica, è possibile monitorare il percorso definitivo del prodotto finito fino ai punti vendita. In questo modo, vengono contrastati i fenomeni di mercato nero, ma anche di mercato grigio, ossia tutto quel mercato che si riferisce ad una parte della produzione che, pur essendo prodotta e fatturata regolarmente, fuoriesce dalla distribuzione autorizzata.

Le nuove tecnologie mettono in atto meccanismi di Anticontraffazione che garantiscono sia alla casa madre, che al consumatore di verificare se il prodotto è autentico. Questi sistemi consentono di tutelare il consumatore dai falsi e di garantire, nel contempo, all’Azienda la tutela della produzione e del proprio marchio.

Tracciare la sostenibilità significa poter identificare e sapere se e quali normative sono state rispettate.

• Normative legate ai materiali.

• Normative chimiche (come il Regolamento REACH).

• Normative sull’uso di animali rari o in via estinzione (come la CITES o Convenzione di Washington).

• Normative volontarie di etichetta ecocompatibile.

• Sostenibilità ambientale.

È necessario tracciare tutte le informazioni, al fine di garantire la sicurezza e l’integrità dell’intera filiera. Sistemi che garantiscano la tracciabilità informativa circa la provenienza della materia prima o semilavorato, le varie certificazioni, la salubrità dei luoghi di lavoro, la sostenibilità sociale (ad esempio, lo standard sociale SA 8000).

Richiedi Informazioni

Vuoi maggiori informazioni sui nostri Sistemi di Tracciabilità del Prodotto?
Contattaci, senza alcun impegno!

Sistemi per la tracciabilità: incentivi e misure agevolative

Lo staff Winservice è in grado di proporvi le migliori Tecnologie e i migliori Sistemi per la Tracciabilità
e seguirvi nell’usufruire degli incentivi previsti dal Piano Industria 4.0.
piano industria 4.0 Winservice

Sistemi per la Tracciabilità
nel Piano Industria 4.0

Grazie agli incentivi previsti dal “Piano Nazionale Industria 4.0”, queste soluzioni, tecnologicamente innovative, volte a garantire la tracciabilità, possono usufruire dell’Iperammortamento del 250% e del Superammortamento del 140%*.

voucher digitalizzazione pmi winservice informatica

Voucher Ministeriale
per la Digitalizzazione delle PMI

Il voucher per la digitalizzazione delle PMI è una misura agevolativa predisposta dal Ministero dello Sviluppo Economico finalizzata all’ammodernamento tecnologico e alla digitalizzazione dei processi aziendali di piccole e medie imprese.

Allegato A e B legge n. 232/2016

*A titolo informativo, riportiamo di seguito l’elenco dei beni segnalati negli Allegati A e B della legge n. 232 del 2016 (legge di stabilità 2017) che rientrano in questa tipologia di soluzioni per la tracciabilità e che possono usufruire dell’Iper e Superammortamento.
› Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0» (Allegato A, legge n. 232/2016).

Macchine per il confezionamento e l’imballaggio.

Macchine, anche motrici e operatrici, strumenti e dispositivi per il carico e lo scarico, la movimentazione, la pesatura e la cernita automatica dei pezzi, dispositivi di sollevamento e manipolazione automatizzati, AGV e sistemi di convogliamento e movimentazione flessibili, e/o dotati di riconoscimento dei pezzi (ad esempio RFID, visori e sistemi di visione e meccatronici).

Magazzini automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica.

Sistemi di misura a coordinate e no (a contatto, non a contatto, multi-sensore o basati su tomografia computerizzata tridimensionale) e relativa strumentazione per la verifica dei requisiti micro e macro geometrici di prodotto per qualunque livello di scala dimensionale (dalla larga scala alla scala micro-metrica o nano-metrica) al fine di assicurare e tracciare la qualità del prodotto e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica.

Altri sistemi di monitoraggio in process per assicurare e tracciare la qualità del prodotto o del processo produttivo e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica.

Sistemi per l’ispezione e la caratterizzazione dei materiali (ad esempio macchine di prova materiali, macchine per il collaudo dei prodotti realizzati, sistemi per prove o collaudi non distruttivi, tomografia) in grado di verificare le caratteristiche dei materiali in ingresso o in uscita al processo e che vanno a costituire il prodotto risultante a livello macro (ad esempio caratteristiche meccaniche) o micro (ad esempio porosità, inclusioni) e di generare opportuni report di collaudo da inserire nel sistema informativo aziendale.

Dispositivi intelligenti per il test delle polveri metalliche e sistemi di monitoraggio in continuo che consentono di qualificare i processi di produzione mediante tecnologie additive, sistemi intelligenti e connessi di marcatura e tracciabilità dei lotti produttivi e/o dei singoli prodotti (ad esempio RFID – Radio Frequency Identification).

Sistemi di monitoraggio e controllo delle condizioni di lavoro delle macchine (ad esempio forze, coppia e potenza di lavorazione; usura tridimensionale degli utensili a bordo macchina; stato di componenti o sotto-insiemi delle macchine) e dei sistemi di produzione interfacciati con i sistemi informativi di fabbrica e/o con soluzioni cloud.

Strumenti e dispositivi per l’etichettatura, l’identificazione o la marcatura automatica dei prodotti, con collegamento con il codice e la matricola del prodotto stesso in modo da consentire ai manutentori di monitorare la costanza delle prestazioni dei prodotti nel tempo e di agire sul processo di progettazione dei futuri prodotti in maniera sinergica, consentendo il richiamo di prodotti difettosi o dannosi.

Componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni.

Filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o di fermare le attività di macchine e impianti.

› Beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali «Industria 4.0» (Allegato B, legge n. 232/2016).

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione, definizione/qualificazione delle prestazioni e produzione di manufatti in materiali non convenzionali o ad alte prestazioni, in grado di permettere la progettazione, la modellazione 3D, la simulazione, la sperimentazione, la prototipazione e la verifica simultanea del processo produttivo, del prodotto e delle sue caratteristiche (funzionali e di impatto ambientale) e/o l’archiviazione digitale e integrata nel sistema informativo aziendale delle informazioni relative al ciclo di vita del prodotto (sistemi EDM, PDM, PLM, Big Data Analytics).

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione e la ri-progettazione dei sistemi produttivi che tengano conto dei flussi dei materiali e delle informazioni.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni di supporto alle decisioni in grado di interpretare dati analizzati dal campo e visualizzare agli operatori in linea specifiche azioni per migliorare la qualità del prodotto e l’efficienza del sistema di produzione.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della produzione con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio, come la logistica di fabbrica e la manutenzione (quali ad esempio sistemi di comunicazione intra-fabbrica, bus di campo/ fieldbus, sistemi SCADA, sistemi MES, sistemi CMMS, soluzioni innovative con caratteristiche riconducibili ai paradigmi dell’IoT e/o del cloud computing)

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il monitoraggio e controllo delle condizioni di lavoro delle macchine e dei sistemi di produzione interfacciati con i sistemi informativi di fabbrica e/o con soluzioni cloud.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni di realtà virtuale per lo studio realistico di componenti e operazioni (ad esempio di assemblaggio), sia in contesti immersivi o solo visuali.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni di reverse modeling and engineering per la ricostruzione virtuale di contesti reali.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni in grado di comunicare e condividere dati e informazioni sia tra loro che con l’ambiente e gli attori circostanti (Industrial Internet of Things) grazie ad una rete di sensori intelligenti interconnessi.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il dispatching delle attività e l’instradamento dei prodotti nei sistemi produttivi.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della qualità a livello di sistema produttivo e dei relativi processi.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l’accesso a un insieme virtualizzato, condiviso e configurabile di risorse a supporto di processi produttivi e di gestione della produzione e/o della supply chain (cloud computing).

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per industrial analytics dedicati al trattamento ed all’elaborazione dei big data provenienti dalla sensoristica IoT applicata in ambito industriale (Data Analytics & Visualization, Simulation e Forecasting).

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni di artificial intelligence & machine learning che consentono alle macchine di mostrare un’abilità e/o attività intelligente in campi specifici a garanzia della qualità del processo produttivo e del funzionamento affidabile del macchinario e/o dell’impianto.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la produzione automatizzata e intelligente, caratterizzata da elevata capacità cognitiva, interazione e adattamento al contesto, autoapprendimento e riconfigurabilità (cybersystem).

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l’utilizzo lungo le linee produttive di robot, robot collaborativi e macchine intelligenti per la sicurezza e la salute dei lavoratori, la qualità dei prodotti finali e la manutenzione predittiva.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della realtà aumentata tramite wearable device.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per dispositivi e nuove interfacce tra uomo e macchina che consentano l’acquisizione, la veicolazione e l’elaborazione di informazioni in formato vocale, visuale e tattile.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l’intelligenza degli impianti che garantiscano meccanismi di efficienza energetica e di decentralizzazione in cui la produzione e/o lo stoccaggio di energia possono essere anche demandate (almeno parzialmente) alla fabbrica.

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la protezione di reti, dati, programmi, macchine e impianti da attacchi, danni e accessi non autorizzati (cybersecurity).

Software, sistemi, piattaforme e applicazioni di virtual industrialization che, simulando virtualmente il nuovo ambiente e caricando le informazioni sui sistemi cyberfisici al termine di tutte le verifiche, consentono di evitare ore di test e di fermi macchina lungo le linee produttive reali.