✅ Aggiornamento programmi Fatturazione Elettronica

✅ Aggiornamento programmi Fatturazione Elettronica

Con l’aggiornamento del software gestionale SAI Fatturazione Elettronica introdotte alcune importanti funzionalità.

Vi segnaliamo che con l’aggiornamento dei programmi della fatturazione elettronica (versione 1.9.7 e successive) sono state introdotte alcune importanti funzionalità:

1. Possibilità di generare note di accredito semplificate (TD08) da utilizzare per emissione di documenti di sola imposta (es. recupero iva a seguito di fallimenti, ecc.).  Solo per release SAI da 4.1 a 5.1.

2. Possibilità di introdurre nelle note di accredito il riferimento alla fattura collegata per poter compilare i dati del documento collegato nella nota accredito elettronica. Questa funzionalità non riguarda le installazioni di SAI successive al 1/09/20 che prevedono già la possibilità di inserire i riferimenti fattura nelle righe della nota accredito.

3. Possibilità di generare i file XML dei documenti integrativi (da TD16 a TD19) relativi a casi di reverse charge e autofattura (invio facoltativo per l’anno 2021). Solo per release SAI da 4.1 a 5.1.

Per le prime due funzionalità (punto 1 e punto 2) riportiamo le relative note operative.
Per l’attivazione dei documenti integrativi in formato elettronico (punto 3)  è invece necessaria un’attività di riallineamento dei programmi di contabilità e fatturazione e una eventuale attività di configurazione di registri, operazioni contabili e tipi documento. Chi fosse interessato a questa funzionalità dovrà quindi farne espressa richiesta tramite mail ad software@winservice.it per avere una valutazione di eventuali costi.

Nota Accredito Semplificata

1. Premessa

La generazione della nota accredito semplificata parte dal movimento contabile anziché dal documento; questo perché in SAI non è possibile creare un documento che abbia il castelletto iva costituito solo da imposta e con imponibile a zero. La nuova funzionalità in realtà consente la generazione di un qualsiasi documento semplificato ma si ritiene che gli utenti lo utilizzeranno sostanzialmente per l’emissione di note accredito per il recupero iva a seguito di fallimento; di conseguenza, per praticità, si parla sempre di nota accredito

2. Caricamento nota accredito dalla contabilità

Inserire la nota di accredito dalla contabilità riportando l’imposta e il codice iva, senza indicazione dell’imponibile.

3.  Generazione della nota di accredito semplificata

Dal programma Gestione XML fatture B2B cliccare ‘Nota accredito semplificata’ nella barra in alto.

Si aprirà una videata in cui aggiungere i dati mancanti per la generazione del documento.

Ricerca fattura
Inserire gli estremi della nota accredito inserita in contabilità. Automaticamente vengono visualizzati i dati principali (dati cliente e castelletto iva) della registrazione selezionata.

Dati XML
Viene proposto il tipo documento TD08 (nota accredito) ma è possibile modificarlo se si sta generando un altro tipo di documento (attenzione in questo caso ai limiti di legge imposti per l’emissione di fatture semplificate).
Codice destinatario e Pec vengono lette dall’anagrafica cliente ma possono esser modificate in questa sede.

Fattura rettificata
In caso di nota accredito TD08 questi campi sono tutti obbligatori. Inserire numero e data della fattura di riferimento di cui si vuole recuperare l’iva e una descrizione sintetica dei beni/servizi cui si riferiva la fattura.
La presenza dei riferimenti consente di bypassare il limite massimo di 400 euro attualmente imposto per l’emissione di documenti semplificati. La nota accredito semplificata prevede l’inserimento di un solo riferimento fattura.

Dati beni/servizi
Completare il riquadro con le descrizioni /importi da riportare nel documento da generare facendo attenzione al castelletto iva. La somma delle righe inserite dovrà coincidere col totale del castelletto iva registrato in contabilità e visualizzato in alto.
Inserire l’importo di riga comprensivo di iva e l’importo dell’imposta.
Il riferimento normativo è da inserire solo in caso di documenti semplificati emessi senza applicazione di imposta.
Se necessario attivare la spunta Bollo virtuale (il programma non effettua nessun controllo automatico e quindi tale gestione è completamente manuale).

Confermare con F6 per generare la fattura XML.

4. Invio della nota accredito

Passare nella sezione Lista Fatture (selezionando i documenti già generati). Il nuovo documento verrà indicato con il numero esteso come evidenziato in figura e risulterà generato e pronto per essere visualizzato e inviato come di consueto.



Nel documento semplificato non viene evidenziato: il soggetto emittente (SHS), le scadenze di pagamento, il castelletto iva.

Cogliamo l’occasione per ricordarvi che è necessario completare la tabella “Dati integrativi codici Iva”, specificando la Natura esenzione e la tabella  “Dati integrativi tipi doc.” per specificare le nuove tipologie documento introdotte dall’Agenzia delle Entrate. I principali documenti che dovranno essere distinti sono:

  • Le fatture immediate (TD01), le fatture di anticipo (TD02), le note di accredito (TD04) e le note di addebito (TD05) – documenti già presenti e utilizzati
  • Le fatture differite (TD24) o superdifferite (triangolazione – TD25) che derivano da raggruppamento di ddt
  • Le fatture di vendita cespiti (TD26) o per passaggi interni (TD26)
  • Le autofatture per omaggi a clienti (TD27) o per autoconsumo (TD27)

Le tipologie comprese tra TD20 e TD23 riguardano casistiche più particolari e meno frequenti per le quali, se si verifica il caso, vi chiediamo di contattarci direttamente.

Per dubbi relativi al tipo documento da associare vi chiediamo di far riferimento ai vostri consulenti,  ma restiamo a vostra disposizione per chiarimenti sull’utilizzo delle procedure. Potete contattare l’assistenza software al numero 0414165376 (interno 3) o scrivere a software@winservice.it

Qui trovate il documento PDF predisposto dall’Agenzia delle Entrate : ⇒ “Guida alla compilazione delle Fatture Elettroniche” .

Vuoi maggiori informazioni sui nostri software gestionali?

Se non siete nostri clienti e volete maggiori informazioni sui nostri software gestionali, potete contattarci compilando l’apposito form:  ⇒ RICHIEDI INFORMAZIONI.

 


 

⇒ AGGIORNAMENTO PROGRAMMA SAI PER ADEGUAMENTO ALLE SPECIFICHE TECNICHE

⇒ CONTROLLI PRE-LIQUIDAZIONE IVA NUOVO PROGRAMMA DISPONIBILE NEL NOSTRO GESTIONALE

 


 

©Copyright Winservice srl – Tutti i diritti sono riservati

 

Comments are closed.