Backup Aziendale. I tuoi dati sono davvero al sicuro?

Backup Aziendale. I tuoi dati sono davvero al sicuro?

Dotarsi di una copia di riserva dei propri dati aziendali è indispensabile, ma è sufficiente effettuare dei backup per garantirne la sicurezza?

Per un’Azienda, le misure di sicurezza informatica non sono mai troppe, soprattutto in un periodo che attesta cyber-attacchi e malware di ogni tipo. Ecco che dotarsi di una copia di sicurezza dei propri dati diventa imprescindibile per poterli recuperare in caso di malaugurati eventi che ne comportino la perdita. Siano essi errori umani, eventi accidentali o malware informatici.

Tuttavia, dotarsi di un backup aziendale non è sufficiente se, nel contempo, non si adotta un’efficace strategia di pianificazione e realizzazione dei backup.

Come valutare la sicurezza dei propri dati?

Per valutare se i dati aziendali sono davvero al sicuro e se la strategia di backup adottata è davvero vincente, occorre porsi queste quattro domande.

1 – Il backup viene controllato periodicamente? 

Non basta dotarsi di una copia di sicurezza se questa non viene controllata periodicamente. Il backup potrebbe infatti non essere eseguito correttamente o potrebbe bloccarsi. Diventa quindi necessario controllare periodicamente, se non quotidianamente, la corretta esecuzione del backup.

2 – Il backup viene eseguito anche in remoto?

Dotarsi di un backup solo in locale, non garantisce alcuna sicurezza. Di conseguenza, è sempre opportuno ricorrere ad ulteriori misure, ad esempio il backup in cloud o l’utilizzo di supporti rimovibili (disco esterno o dvd/usb).

3 – Vengono eseguite prove di ripristino?

Non basta pianificare e realizzare i backup, ma è necessario effettuare anche delle prove di ripristino, con cadenza periodica. Le prove di ripristino sono un test sul contenuto del backup per controllare, su un hardware diverso, che sia effettivamente una copia utilizzabile.

4 – Hai un piano di Disaster Recovery?

Oltre a pianificare ed eseguire delle prove di ripristino dei backup, è necessario dotarsi anche di un piano di Disaster Recovery, ossia “Recupero del Disastro”. Questo perché i sistemi di backup non sono generalmente in grado di ricostruire interamente un sistema informatico, o un’altra configurazione complessa, con il solo ripristino dei dati. La copia di Disaster Recovery è invece un’immagine completa delle virtual machine che consente, a seguito di gravi emergenze, il ripristino dell’intera virtual machine su un hardware completamente nuovo, anche di tipologia differente (ripristino bare-metal).

Se hai risposto in maniera affermativa a queste domande, allora hai pianificato una corretta strategia di backup. In caso contrario, i tuoi dati potrebbero non essere al sicuro.

Winservice offre un Servizio di Backup Aziendale con monitoraggio costante. Il nostro personale specializzato verifica quotidianamente l’esecuzione dei backup intervenendo, in tempo reale, nella risoluzione di qualsiasi anomalia.

Vuoi maggiori informazioni sul nostro Servizio di Backup Aziendale, senza alcun impegno?
⇒ CONTATTACI PER AVERE UNA CONSULENZA TECNICA GRATUITA

 


 

Articoli che potrebbero interessarti:

⇒ DATI STATICI E DATI DINAMICI. QUALI DATI SOTTOPORRE A BACKUP E CON QUALE CADENZA?

⇒ 4 ERRORI DA EVITARE PER AVERE UN BACKUP EFFICACE

Lascia un commento